Una proposta su cui mettersi in gioco: coi bambini del campo rom di Torre del Lago

PROGETTO ATTIVITA’ TEMPO LIBERO PER I BAMBINI DEL CAMPO ROM di TORRE DEL LAGO (2011-2012)

L’obiettivo del progetto è quello di proporre attività ricreativo-educative ai bambini e ai ragazzi del campo rom di Via Cimarosa a Torre del Lago, in età compresa tra gli 11 e i 17 anni, volte a favorire un processo di inserimento nel tessuto sociale.

I bambini rom non hanno molte occasioni di uscita dal campo, ad eccezione della frequenza scolastica. Questo significa vivere in una parziale emarginazione dai comuni luoghi di socializzazione e del ‘tempo libero’. Tuttavia, le loro potenzialità espressive e relazionali sono molto coinvolgenti nel rapporto con gli altri.

Il progetto proposto cura particolarmente l’aspetto ludico come parte integrante dell’aspetto educativo, nello specifico la partecipazione ad un’attività sportiva (calcio) organizzata, a titolo gratuito, dall’Ass. ‘Quelli che non…’ di Viareggio, c/o il Centro Polo. Non v’è dubbio – infatti – che il confronto attraverso il gioco aiuta il processo di inserimento e il superamento di tanti pregiudizi e la possibilità di creare relazioni aiuta nella prevenzione del disagio.

La Coop. Sociale ‘Il Cappello’, che opera attraverso due Tecnici Animatori di Comunità e mette a disposizione i mezzi necessari per il trasporto dei bambini, e l’Ass. Berretti Bianchi che attraverso un proprio referente, ha la funzione di coordinamento e mette a disposizione alcuni volontari anche in collaborazione con la Caritas Diocesana di Lucca.

Da ottobre 2011– giugno 2012. Ogni giovedì orario 16,30-19,00

www.soandco.org/index.php?page=il-cappello
www.berrettibianchi.org