Stili di vita e mondialità

informare

L’educazione alla sobrietà muove dalla necessità di risvegliare nei credenti e nelle comunità l’attenzione per la giustizia nelle suoi tre aspetti: verso le future generazioni, verso i poveri, verso il mondo intero.La prevalente funzione pedagogica che Caritas ha da sempre all’interno della Comunità cristiana (far crescere nelle persone, nelle famiglie, nelle comunità, il senso cristiano di solidarietà) non può non coniugarsi anche con una riflessione sulle cause dell’impoverimento e sulle misure che ciascuno, come singolo e come parte di una comunità sociale e religiosa, può attuare.
Solidarietà verso i poveri significa oggi giustizia verso i poveri e gli impoveriti e in concreto questo oggi si può declinare secondo varie parole, tutte bene o male intercorrelate: equa distribuzione delle risorse del pianeta, riduzione degli sprechi, rispetto dei beni comuni e del Creato, scegliere uno stile di vita che privilegi la relazione al possesso.
TERRA SI-CURA è un percorso dell’Arcidiocesi di Lucca per educare alla sobrietà e riflettere sui nostri stili di vita. Mette a disposizione sussidi per l’animazione dei ragazzi e dei giovani, percorsi per chi si prepara al matrimonio o al battesimo dei figli, strumenti per la riflessione nei gruppi di lettura della Parola e per la preghiera. Il materiale prodotto è utile anche ai consigli per gli affari economici delle parrochie, agli insegnanti e a tutti coloro che vorranno confrontarsi su questi temi.
Animatori sono anche disponibili per incontri con i gruppi parrocchiali e le associazioni del territorio.

Donaphone
Progetto Scuola 2010
Progetto Scuola 2011
Punto a capo 2010. L’Elogio della lentezza
Punto a capo 2011. Educare all’accoglienza in un paese ospitale
Punto a capo.2012: con i piedi verso l’alto
NOSTRA LA CITTA’ DA ABITARE. Punto a Capo. D’estate 2013
PER CUSTODIRE IL CREATO: UN DIALOGO TRA CHIESE
NOSTRA LA CITTA’ DA ABITARE. PUNTO A CAPO. D’AUTUNNO 2013

Scheda_01_ACQUA

TIENTIBENE. Spazio Solidale per Idee Eque