Possibilità di Servizio Civile Internazionale con Caritas Italiana

La Caritas Italiana, in collaborazione con le Caritas diocesane, propone vari progetti di servizio civile all’estero in diverse parti del mondo. Tra questi, i progetti “caschi bianchi” seguiti direttamente da Caritas Italiana che si connotano per essere realizzati in paesi particolarmente disagiati e con attenzione specifica ad aree di conflitto o post conflitto. Caritas è uno degli organismi appartenenti alla “Rete Caschi Bianchi”, tavolo di enti che dal 2001 propongono progetti di servizio civile all’estero sulla base di un quadro di riferimento valoriale e di stile di presenza ispirato alla difesa civile non armata e nonviolenta. Gli altri organismi appartenenti alla Rete Caschi Bianchi che propongono progetti di servizio civile all’estero sono Focsiv, Associazione Papa Giovanni XXIII, Gavci. Il progetto “Caschi Bianchi” si propone quale finalità principale quella di offrire un’opportunità educativa e di servizio a giovani di 18 e 28 anni i quali hanno la possibilità concreta di vivere un anno di servizio all’estero che nel tempo ha dimostrato essere un’importante fonte di crescita per i giovani, un’ efficace presenza di riconciliazione in contesti feriti da conflitti e povertà, una preziosa occasione di animazione alla mondialità delle comunità in Italia. Per questo, tra le finalità deI progetto “caschi bianchi”, vi è quella di prevedere una ricaduta in ambito diocesano attraverso l’opera di sensibilizzazione che i volontari stessi possono svolgere con la propria Caritas diocesana. Ciò avviene tramite la progettazione di un “piano di animazione” tramite il quale rendere partecipi la comunità di appartenenza dell’esperienza del casco bianco affinché questa sia seme che possa moltiplicarsi e produrre frutti di attenzione, sensibilità e impegno nei confronti dei fenomeni di esclusione e povertà nel mondo.

La Caritas Italiana, in collaborazione con le Caritas diocesane, propone vari progetti di servizio civile all’estero in diverse parti del mondo. Tra questi, i progetti “caschi bianchi” seguiti direttamente da Caritas Italiana che si connotano per essere realizzati in paesi particolarmente disagiati e con attenzione specifica ad aree di conflitto o post conflitto. Caritas è uno degli organismi appartenenti alla “Rete Caschi Bianchi”, tavolo di enti che dal 2001 propongono progetti di servizio civile all’estero sulla base di un quadro di riferimento valoriale e di stile di presenza ispirato alla difesa civile non armata e nonviolenta. Gli altri organismi appartenenti alla Rete Caschi Bianchi che propongono progetti di servizio civile all’estero sono Focsiv, Associazione Papa Giovanni XXIII, Gavci.
Il progetto “Caschi Bianchi” si propone quale finalità principale quella di offrire un’opportunità educativa e di servizio a giovani di 18 e 28 anni i quali hanno la possibilità concreta di vivere un anno di servizio all’estero che nel tempo ha dimostrato essere un’importante fonte di crescita per i giovani, un’ efficace presenza di riconciliazione in contesti feriti da conflitti e povertà, una preziosa occasione di animazione alla mondialità delle comunità in Italia. Per questo, tra le finalità deI progetto “caschi bianchi”, vi è quella di prevedere una ricaduta in ambito diocesano attraverso l’opera di sensibilizzazione che i volontari stessi possono svolgere con la propria Caritas diocesana. Ciò avviene tramite la progettazione di un “piano di animazione” tramite il quale rendere partecipi la comunità di appartenenza dell’esperienza del casco bianco affinché questa sia seme che possa moltiplicarsi e produrre frutti di attenzione, sensibilità e impegno nei confronti dei fenomeni
di esclusione e povertà nel mondo.

Come si diventa “casco bianco” con Caritas.

La promozione e l’informazione riguardo al Servizio Civile Nazionale – e il servizio civile all’estero come casco bianco in particolare – sono attuate sul territorio a cura delle Caritas diocesane. Le info tecniche sui bandi di selezione sono disponibili su www.serviziocivile.it, i testi dei progetti e il sistema di selezione di Caritas su www.caritas.it