È uscito il Bando del Servizio Civile Nazionale!

Lunedì 16 marzo 2015 l’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il> >Bando di Concorso per la selezione di 29.972 volontari da inserire in progetti in Italia e all’estero.

SCADENZA DEL BANDO

La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre le ore 14  di 23 aprile 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.

I volontari di tutti i progetti CARITAS saranno presumibilmente avviati al servizio
nel mese di SETTEMBRE 2015.

PERCORSO DI SELEZIONE DOPO LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il percorso di selezione >accreditato prevede, oltre ad un colloquio di selezione, la partecipazione obbligatoria alla giornata di selezione denominata “Corso informativo e dinamiche di gruppo”:

  1. Il colloquio individuale avrà luogo presso la sede della Caritas diocesana titolare del progetto. Precisiamo che il colloquio di selezione non potrà essere sostenuto via Skype o in altre forme a distanza.
  2. Giornata di Selezione”: tutti i candidati verranno inoltre convocati per partecipare ad una giornata di selezione in data e sede da definire.

CONVOCAZIONE ALLA SELEZIONE

La convocazione alla selezione verrà pubblicata sul sito, dove troverai, data, ora e luogo di svolgimento delle procedure selettive.  Ricordiamo che la partecipazione alla selezione (colloquio + corso) è obbligatoria per poter essere inseriti nelle graduatorie. In caso di assenza la tua domanda non potrà essere esaminata e quindi inserita nella graduatorie per il Bando.

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Le domande vanno presentate con PEC (Posta Elettronica Certificata, intestata a chi presenta la domanda) o per posta/corriere o a mano, tramite compilazione dell’Allegato 2 (.pdf e .doc) e dell’Allegato 3 (.pdf e .doc), e devono pervenire all’Ente entro le ore 14.00 del 16 aprile 2015 (non fa fede quindi la data del timbro di spedizione bensì quella di effettivo recapito all’Ente).

Attenzione: Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate non saranno prese in considerazione. In particolare, non saranno accolte le domande inviate via e-mail o via fax.

Le domande inviate all’indirizzo PEC saranno accettate solo se provenienti da un indirizzo PEC intestato all’aspirante volontario. Si invita, infine, a verificare che la propria PEC sia abilitata all’invio nei confronti di soggetti privati e non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione (come ad esempio nel caso di PEC con dominio .gov).

Possono presentare domanda coloro che si trovano in una delle seguenti condizioni:

  • cittadino dell’Unione europea; familiare di cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • titolare di permesso di soggiorno per asilo;
  • titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria.

Per partecipare al Bando occorre:

  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni + 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
  • essere cittadini dell’Unione europea; ovvero:
  • familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • titolari di permesso di soggiorno per asilo;
  • titolari di permesso per protezione sussidiaria.

Insieme alla domanda bisogna presentare copia del documento di identità in corso di validità.

Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti a cui si riferisce il bando.

Non possono presentare domanda i ragazzi e le ragazze che già prestino o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che appartengono alle forze armate o alle forze di polizia.

Non possono presentare domanda coloro che hanno in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, o che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non possono presentare domanda coloro che abbiano presentato domanda per i progetti inseriti nel Bando speciale di servizio civile nazionale Expo 2015.

http://giovanieservizio.caritastoscana.it/doc/LUCCA_2015.pdf