“ALLA RICERCA DEL BELLO E DEL BUONO ATTRAVERSO IL RIUSO”

All’interno del programma “Incontri al Teatro di Verzura” di Borgo a Mozzano sabato 30 agosto saranno presentate le attività dei volontari del centro di ascolto.

Alle ore 21:00 Tavola rotonda con Donatella Turri, Direttrice Caritas diocesana Lucca

Don Francesco Maccari Parroco

Giovanni Belletti Professore di economia agraria all’università di Firenze

Con l’occasione verrà presentata anche la campagna “Una sola famiglia umana cibo per tutti è anche compito nostro” e verranno approfonditi i temi degli stili di vita e le dinamiche di produzione del consumo.

Sulla base di queste considerazioni, presenteremo alcune pratiche di alternative possibili agli attuali modelli culturali di riferimento attraverso le quali realizzare l’inclusione sociale e richiamare ad una cittadinanza responsabile e solidale.

Alle ore 21:45 “Ri-vesto” sfilata dei ragazzi del Grest (Gruppo Estivo di Borgo a Mozzano) con abiti usati, riadattati: l’intenzione è di sensibilizzare i ragazzi e la cittadinanza sulla lotta allo spreco, sul riciclo e del riutilizzo degli oggetti al fine di preservare l’ambiente riducendo i rifiuti, sull’ importanza della diffusione azioni virtuose e responsabili.

La sfilata sarà accompagnata dal gruppo musicale del grest e sarà intramezzata da alcuni brevi balletti preparati nei pomeriggi estivi

Ci saranno anche due punti espositivi animati dallo stesso criterio di diffusione delle buone pratiche del riutilizzo, del riciclo e della riparazione:

  • laboratorio di cucito: “Io ricreo. Impara l’arte e mettila da parte”. Saranno esposti e venduti a offerta alcuni prodotti realizzati con avanzi di stoffe, scampoli ecc…il ricavato sarà raccolto dal centro di ascolto di Borgo a Mozzano e andrà a sostegno delle loro prossime attività.
  • laboratorio “la cucina di quello che resta…dolci e stuzzichini contro lo spreco”:

Verranno offerti dolci realizzati dalle donne che hanno partecipato al laboratorio e dai genitori dei ragazzi del Grest, recuperando ricette che prevedano l’uso degli avanzi in cucina


3 R PER VIVERE IN BELLEZZA: RIDURRE RIPENSARE RIDISTRIBUIRE


GIORNATA PER LA SALVAGUARDIA DEL CREATO

L’Arcidiocesi di Lucca celebra la nona Giornata per la Salvaguardia del Creato.

domenica 31 agosto 2014

Santuario di N. S. della Guardia – Argegna


#FACCIAMOCIVICINI

Cari tutti,
il conflitto di Gaza arriva nelle nostre case con le sue notizie di devastazione e di morte.
Non ci sono le parole per dire l’orrore e per raccontare il lutto.
Piangiamo le vittime di entrambi i popoli, feriti da questa guerra così sanguinosa.
Piangiamo soprattutto i bambini e i civili coinvolti loro malgrado nella violenza senza possibilità di fuga alcuna.
Testimoni dell’impotenza fin qui dimostrata dalla politica e dalla diplomazia, scegliamo di farci vicini con la preghiera, con il silenzio e con il digiuno.
Scegliamo di accendere una piccola luce in questa notte perché il Signore della Vita possa renderci costruttori di pace e ascolti il grido del suo popolo.
Che ci doni e ci aiuti ad edificare una pace giusta e duratura.
Pensiamo che non sia inutile vegliare il dolore di Gaza.
Pensiamo che sia il primo gesto di pace che possiamo seminare e che la consapevolezza e la cura arrivano sempre, anche da così lontano.
Per questo, da stasera la Caritas di Lucca apre un presidio di pace, accende la lucerna per fermare l’orrore dei combattimenti a Gaza e dovunque nel mondo.
Così, la Chiesetta del Porto di Viareggio apre le sue porte e rimane un luogo di preghiera costante, silenzioso, povero. Rimarrà aperta tutto il giorno per accogliere chi avrà voglia di passare, fermarsi un po’, lasciare il suo segno.
Così, nello stesso tempo, da stasera cominciamo un digiuno a staffetta.
Vi chiediamo di partecipare, con semplicità.
Facciamoci vicini.


“La violenza non si vince con la violenza. La violenza si vince con la pace”

Accogliamo l’invito di Papa Francesco ad unirci a lui nella preghiera per la pace.
Chiediamo assieme a lui che Il Dio della pace  susciti in tutti un autentico desiderio di dialogo e di riconciliazione e che gli uomini e le donne di buona volontà di ogni religione mettano in atto ogni sforzo per una soluzione umana in Ucraina, in Siria, a Gaza, in Iraq e in tante parti del mondo dove le figlie e i figli di Dio soffrono per la violenza e i conflitti.



Caritas Lucca , P.le Arrigoni 2, Lucca - tel. 0583 430961 - caritas@diocesilucca.it.